rutaN - Vini naturali

RutaN è rivolto solo al mercato Ho.Re.Ca.

Cerca

Vini

“Il vino deve suscitare emozioni, è uno strumento per comunicare i colori dell’anima e della vita. Un vino che non è capace di suscitare emozioni è morto, inutile. Produrre un vino con metodi naturali significa consentirgli di esprimere tutti gli aromi ed i profumi della terra e dell’uva da cui proviene”.
(Nicolas Joly)

Chateau Les Croisille 🇫🇷

Nel 1979 Bernard e CĂ©cile Croisille si trasferiscono a Fages, nella campagna che circonda la piccola cittĂ  di Luzech. La loro unica ricchezza era l’esuberanza giovanile, la passione per il lavoro della terra e il sogno di costruire una vita intorno a questa passione. Decisero di diventare fittavoli di un appezzamento di terreno rimasto intatto per anni. Con molta perseveranza e dedizione la coppia ha riportato la vita alla terra. I primi anni furono difficili: tutto il loro lavoro e capitale furono investiti nella pulizia, preparazione, impianto e manutenzione dei primi 7 ettari (circa 17 acri) di vigneto. Aspettavano pazientemente il primo raccolto, poichĂ© i frutti del loro lavoro non sarebbero stati fruttificati per diversi anni. Finalmente nel 1984, il loro primo raccolto fu portato alla cooperativa vinicola Parnac.
Evoluzione
Bernard e CĂ©cile sono rimasti appassionati nello svolgere il lavoro al meglio delle loro capacitĂ . Come individui visionari e motivati, hanno lavorato continuamente per migliorare la loro competenza tecnica. Partendo da zero, si sono dedicati meticolosamente a migliorare le loro capacitĂ  di coltivazione e hanno costantemente messo in discussione il loro lavoro per portare il loro vigneto al successo. Dopo dieci anni di collaborazione con la cooperativa vinicola, la loro spinta li ha spinti a separarsi e ad intraprendere autonomamente il processo di vinificazione. Questo segnò l’inizio del successivo capitolo decennale, durante il quale scoprirono e sperimentarono diverse tecniche di vinificazione e invecchiamento. Durante questo periodo hanno lavorato in associazione con un enologo vicino e si è avvalso del suo atelier per completare il processo di vinificazione delle loro superbe vendemmie. Verso la fine degli anni 2000 hanno sciolto questa associazione e hanno acquistato un’antica azienda vinicola, che hanno restaurato e installato il loro laboratorio nel loro chai appena ristrutturato.
La nuova generazione
L’attivitĂ  ha avuto una nuova evoluzione nel 2008 quando il loro secondo figlio, Germain, è entrato ufficialmente a far parte del team. Il vigneto si è ampliato e ha iniziato la transizione verso la viticoltura biologica nel 2010. Nel 2012, l’amico d’infanzia di Germain, Nicolas, ha iniziato a lavorare con i Croisilles. Seguito da Simon, il piĂą giovane della banda di fratelli, entrato a far parte del team nel 2015.

Visualizzazione di 9 risultati